Day 114: “Bella” – Riccardo Cocciante

!!!ITALIANO!!!

Today’s song, suggested by a onesongfortoday’s friend, is taken from the famous musical, Notre Dame De Paris, which this year celebretes it’s tenth year on the scene from its first appearence. This song was singed by several artists, but today we propose the one perfomed by Giò Di Tonno, as Quasimodo, Vittorio Matteucci, as Frollo and Graziano Galatone, who plays guards’ captain Febo.

In this track, the three mans sing their love for the beautiful Esmeralda (Lola Ponce), and say what their are ready to do in order to have one night of love with her. Quasimodo would spend the rest of his life in hell, Frollo would give up his chastity and Febo would leave his future wife, Fiordaliso.

Bella and L’attacco a Notre Dame are probably the best song of this musical, where more voices overlap and create an moving and involving moment.

Bella – Riccardo Cocciante

[QUASIMODO]
Bella
La parola Bella è nata insieme a lei
Col suo corpo e con i piedi nudi, lei
E’ un volo che afferrerei e stringerei
Ma sale su l’inferno a stringere me
Ho visto sotto la sua gonna da gitana
Con quale cuore prego ancora Notre Dame
C’è
Qualcuno che le scaglierà la prima pietra?
Sia cancellato dalla faccia della terra!
Volesse il diavolo, la vita passerei
Con le mie dita tra i capelli di Esmeralda

[FROLLO]
Bella
E’ il demonio che si è incarnato in lei
Per strapparmi gli occhi via da Dio, lei
Che ha messo la passione e il desiderio in me
La carne sa che paradiso è lei
C’è in me il dolore di un amore che fa male
E non m’importa se divento un criminale
Lei
Che passa come la bellezza più profana
Lei porta il peso di un’atroce croce umana
O Notre Dame, per una volta io vorrei
Per la sua porta come in chiesa entrare in lei

[FEBO]
Bella
Lei mi porta via con gli occhi e la magia
E non so se sia vergine o non lo sia
C’è sotto Venere e la gonna sua lo sa
Mi fa scoprire il monte e non l’al di là
Amore, adesso non vietarmi di tradire
Di fare il passo a pochi passi dall’altare
Chi
È l’uomo vivo che potrebbe rinunciare
Sotto il castigo, poi, di tramutarsi in sale?
O Fiordaliso, vedi, non c’è fede in me
Vedrò sul corpo di Esmeralda se ce n’è

[QUASIMODO, FROLLO, FEBO]
Ho visto sotto la sua gonna da gitana
Con quale cuore prego ancora Notre Dame
C’è
Qualcuno che le scaglierà la prima pietra?
Sia cancellato dalla faccia della terra!
Volesse il diavolo, la vita passerei
Con le mie dita tra i capelli d’Esmeralda
Di Esmeralda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...